martedì 21 febbraio 2012

RAVIOLI ALLA RICOTTA E SCAGLIE DI CIOCCOLATO FONDENTE





Oggi è martedì di Carnevale e quale migliore occasione per finire in bellezza con la carrellata di dolci fritti tipici di questo periodo, se non con i ravioli alla ricotta?
Sono dolci molto versatili, che si possono preparare sia con la ricetta  delle chiacchiere e dei cannoli, sia con quella dei tipici calzoni salati ripieni, con una lievissima modifica.

Eccovi subito la ricetta di famiglia, con la quale potrete realizzare, oltre a questi RAVIOLI ALLA RICOTTA, anche i CALZONI SALATI, fritti e al forno, e LE PIZZETTE al forno.

1 kg di farina 00
1 cubetto da 25 g di lievito di birra
2 uova
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 cucchiaini di sale (per i ravioli dolci ) - 3 (per i calzoni salati e le pizzette)
3 cucchiaini di zucchero
100 - 125 ml di latte
100 - 125 ml d'acqua


per il ripieno :

1 kg di ricotta deprivata del siero, ben asciutta
250 g di zucchero
1 bustina di vanillina
100 g di cioccolato fondente in scaglie
1 bicchierino di vermouth
(a piacere, si possono aggiungere anche : cacao e canditi)


per friggere :

q.b. olio di semi
 

per decorare :

q.b. zucchero a velo

Fate intiepidire leggermente l'equivalente di una tazzina d'acqua, presa da quella totale (fate la prova del dito, dovrà essere quasi a temperatura corporea, altrimenti il lievito morirà e il composto non lieviterà) e fateci sciogliere dentro il lievito di birra. Versatelo in una grande ciotola e aggiungete il sale, lo zucchero, l'olio e le uova leggermente sbattute. Mescolate il tutto e aggiungete pian pianino la farina e infine l'olio e l'acqua, facendo attenzione che l'impasto non risulti troppo morbido, nel caso non aggiungete tutti i liquidi.

Impastate bene finché il composto non risulti liscio ed omogeneo, almeno per 10 minuti, formate una palla e mettete a lievitare per circa 1 ora in un luogo tiepido, coperto da un canovaccio umido. Io accendo il forno qualche minuto prima e lo faccio riscaldare per circa 5 minuti, poi lo spengo, accertandomi che non sia bollente, ma tiepido e ci metto dentro l'impasto a lievitare.

Nel frattempo, preparate il ripieno schiacciando la ricotta con una forchetta, aggiungendo lo zucchero, la vanillina e il cioccolato tritato grossolanamente e amalgamate bene il tutto.

Quando sarà lievitato, dividetelo in 5 parti e stendetelo in sfoglie molto sottili con la Nonna Papera. Aiutandovi con due cucchiaini, posizionate dei piccoli mucchietti di ripieno distanziati sulla parte bassa della sfoglia, ripiegatela su se stessa, ritagliate i ravioli con la rotella e schiacciate i bordi con i rebbi di una forchetta. A questo punto, i nostri ravioli sono pronti per essere fritti.

Versate un dito d'olio di semi in una padella antiaderente, fate riscaldare bene e quando diventerà bollente, tuffateci dentro i ravioli, fateli dorare da una parte, poi girateli e cuoceteli dall'altra parte. Metteteli a scolare l'eccesso d'olio su una teglia coperta di carta da cucina e lasciate intiepidire. Trasferiteli su di un vassoio e spolverizzateli di abbondante zucchero a velo.
Buon Carnevale!!!

N.B. essendo fritti, dovranno essere consumati in giornata, altrimenti potete trasferirli in frigorifero da crudi e friggerli al momento.


Partecipo al giveaway di Sognando dolcezze

7 commenti:

  1. tropo buoni....appena posso li faccio anche se carnevale è finito..
    grazie
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi raccomanro,provali e poi fammi sapere se ti sono piaciuti con questa ricetta! :)

      Elimina
  2. Dalle mie parti le chiamiamo "cassatelle di ricotta" e sono il mio dolce preferito, senza cioccolato, però! Ma siccome non le mangio da un secolo... approfitto delle tue, anche se hanno il cioccolato! :P baci

    RispondiElimina
  3. prima o poi le proverai anche con il cioccolato? sono buonissimi! :)

    RispondiElimina
  4. boniiiiiiiiiii madonnia mia che meraviglia! e la ricetta è uguale uguale a quella di mia mamma! boniiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora devi essere per forza siciliana! :)

      Elimina
    2. scusa Francesca!ti ho appena identificata!!! :)

      Elimina