giovedì 2 febbraio 2012

BISCOTTI DECORATI DI PASTA FROLLA DI MONTERSINO



Da quando ho assaggiato la pasta frolla di Luca Montersino, non ce n'è più per nessuno!Scartate tutte le altre ricette, più o meno dolci, più o meno burrose, sono giunta alla mia ricetta definitiva: LA RICETTA per antonomasia!!! Mi accompagna sempre, a Pasqua come a Natale ed anche a San Valentino!


PASTA FROLLA DI MONTERSINO :

(per 2 kg)

1 kg di farina 00
600 g di burro morbido
400 g di zucchero a velo
160 g di tuorli d'uovo (circa 8 tuorli XL)
1 bacca di vaniglia bourbon (o 2 bustine di vanillina o 1 fialetta grande di aroma vaniglia)
q.b. di scorza di limone grattugiata ( o il succo di 1/2 limone )
2 g di sale

Fate ammorbidire il burro fuori dal frigo per circa 1 - 2 ore. Versate in una ciotola la farina con il burro a pezzetti, il sale, la scorza di limone grattugiata ( o il succo) e la vaniglia ( o l'aroma) e impastate. Aggiungete quindi lo zucchero a velo e subito dopo i tuorli leggermente sbattuti.
Impastate bene, formate un panetto regolare e riponete in frigorifero per 1 - 2 ore prima di utilizzarlo. L'impasto dev'essere freddo e sodo quando lo andrete a stendere con il mattarello.
Io lo divido in 4 parti, che stendo in 4 rettangoli , chiuso nella carta da forno e metto in frigo per 2 ore, se ho tempo, o in freezer per circa 30 minuti.
Quando andrete a tirarla fuori, dovrete rimpastarla velocemente un attimo per ammorbidirla e non utilizzare farina, perché altrimenti tenderà a sbriciolarsi, dovrete invece tenerla tra due fogli di carta da forno.
Tiratela fuori un panetto per volta e non appena si riscalderà, non essendo più lavorabile, riponetela nuovamente in frigo o in freezer e continuate con un altro panetto, alla fine riprendete gli scarti messi a raffreddare e terminate di formare i vostri biscotti.
Man mano che tagliate i biscotti, poneteli su una teglia coperta di carta forno che riporrete in frigo per circa 1 oretta, in questo modo i biscotti terranno la forma in forno.
Infornate a 200° (ma ogni forno è diverso) per circa 20 minuti se i vostri biscotti hanno uno spessore di 1/2 cm, per più tempo se più alti.
Ricordatevi di tagliare biscotti tutti dello stesso spessore o altrimenti alcuni si bruceranno, mentre altri rimarranno crudi. La pasta frolla ancora calda è molto fragile, mentre una volta fredda diventa molto dura. Se lo spessore dei biscotti va da 1 cm in su, vi consiglio di tirar fuori la teglia dal forno, aspettare circa 15 minuti, in modo che si raffreddino, poi girarli e rimetterli in forno per ottenere una cottura uniforme, nel frattempo, procedete con un'altra teglia.
Quando i biscotti saranno completamente freddi, potrete decorarli a piacere, con pasta di zucchero, fatta aderire con un po' di miele, con glassa al cioccolato, ghiaccia reale o al naturale, semplicemente spolverizzati di zucchero a velo.
Contrariamente ad altre ricette, questa pasta frolla presenta un retrogusto burroso, davvero goloso e in più si conserva per moltissimo tempo.
Se dovesse avanzarvene, potrete congelarla cruda stesa in una sfoglia regolare tra due fogli di carta da forno e avere l'accortezza di tirarla fuori circa 30 minuti prima del suo utilizzo.


Questi sono alcuni dei biscotti che ho realizzato per lo scorso Natale :




Spero li proverete, se già non li conoscevate, anche se il Maesto è famosissimo! Fatemi sapere cosa ne pensate!!!

5 commenti:

  1. Bellissimi questi biscottini..complimenti :) ti seguo :) se ti va passa anche da noi :)

    RispondiElimina
  2. ciao,grazie!!!certo che mi va!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao la provo e ti faccio sapere grazie !! Passa a trovarmi se vuoi .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta!!!mi fa piacere!fammisapere allora! :)

      Elimina
  4. u.u truxissima sta ricetta!!!!! :3
    mlt bn

    RispondiElimina