martedì 7 febbraio 2012

LE CHIACCHIERE E I CANNOLI SICILIANI



Domenica scorsa è stata la prima di Carnevale!
E, contrariamente agli altri anni, in cui mi decidevo tardi, quest'anno ho voluto anticipare la mia produzione di chiacchiere, la cui ricetta è stata presa dal quaderno delle ricette di mia mamma, ricetta di famiglia quindi... :)


500 g di farina 00
2 uova
50 g di strutto (o burro)
50 g di zucchero
75 - 100 g di Marsala o Vermouth
1 pizzico di sale
q.b. cannella
olio di semi per friggere

Disponete a fontana la farina e il sale, aggiungete lo strutto e cominciate ad impastare con le mani.

Sciogliete lo zucchero nelle uova leggermente battute e aggiungetele all'impasto.

Aggiungete la cannella ed infine il Marsala o il Vermouth, quel tanto che basta affinchè l'impasto si mantenga molto sodo.

Lavorate la pasta fino a formare una palla liscia. Dividete in più panetti e stendetela, aiutandovi con la Nonna Papera (la macchinetta stendipasta), in modo da ottenere una sfoglia il più possibile sottile e compatta.

Con la rotellina tagliapasta dentellata, ritagliate dei rettangoli, che andrete poi ad incidere al centro per il lato lungo.

Friggete in abbondante olio bollente, a immersione, poche alla volta, avendo cura di rigirarle una volta sola quando diventeranno ben dorate.

Fatele raffreddare, disponetele su un vassoio e spolverizzatele di zucchero a velo.
Buon Appetito!


Se dovesse avanzarvi dell'impasto, potete utilizzarlo per realizzare i CANNOLI.
La differenza sta nel fatto che, una volta stesa, la pasta va tagliata a forma di cerchi, che saranno avvolti attorno agli stampi per cannoli, avendo cura di lasciare almeno 1 cm di spazio tra i due lembi che andrete a  far combaciare, perchè in cottura si gonfieranno e quindi potrebbero rompersi.

Per farcirli, potete utilizzare sia le creme pasticcere, alla vaniglia o al cioccolato, oppure la classica

CREMA DI RICOTTA :

500 g di ricotta fresca a scelta
250 g di zucchero (o anche meno, se li preferite meno dolci)
1 cucchiaio di Vermouth 
q.b. granella di nocciole tostate
q.b. gocce di cioccolato e canditi (facoltativi)

Scolate la ricotta del siero e schiacciatela con la forchetta, aggiungete lo zucchero e il Vermouth : la crema deve risultare soda, non liquida.  Se preferite, aggiungete le gocce di cioccolato e i canditi. Riempite i cannoli, aiutandovi con la sac' a poche, dopodichè fate aderire sui lati la granella di nocciole e spolverizzate di zucchero a velo. Io consiglio di riempirli circa 30 minuti prima di consumarli, in modo che risultino ammorbiditi al punto giusto, nè troppo, nè troppo poco.

Fatemi sapere se li provate!


E questi sono con crema pasticcera al cioccolato e granella di nocciole...

9 commenti:

  1. Ma buonissimi i cannoli siciliani!!!

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto venire una voglia pazzesca!!

    RispondiElimina
  3. mi fa piacere che vi ispirino!!! :)

    RispondiElimina
  4. Cinzia ti sono venuti benissimo!!!!!!!!!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Laura!Buona giornata anche a te!

      Elimina
  5. ho una predilizione per i cannoli non sapevo come si faceva il ripieno sono venuti benissimo grande :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contentissima che li abbia provati e che ti siano piaciuti!!! :) grazie!

      Elimina
  6. Che buone queste chiacchere. Se ti va passa a trovarmi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere che ti piacciano!passo volentieri!!!

      Elimina