venerdì 29 giugno 2012

TORTA CARROZZA DI CENERENTOLA



Era da tanto tempo che volevo realizzare questa torta a forma di zucca/carrozza di Cenerentola. Pensate che avevo già provato qualche mese fa, cercando di sovrapporre due zuccotti con pandispagna e crema alle fragole, superbagnato, ma mi sono dovuta rendere conto di persona che un'impresa del genere sarebbe stata impossibile, pena lo sprofondamento. Infatti per poter modellare delle torte in 3d, si ha bisogno necessariamente di impasti inglesi soffici, che quindi non abbiano bisogno di bagna, ma soprattutto sodi e resistenti, così come le creme, che dovranno fungere da stucco e quindi essere a loro volta molto sode e spalmabili.

Il problema è che magari questo tipo di impasti all'inglese possa non rispecchiare i gusti sofisticati di noi italiani, abituati ormai alla nostra pasticceria tradizionale. Forse la soluzione sarebbe quella di riservare questo tipo di tortine ad un secondo piano, lasciando spazio alla torta vera  e propria in stile italiano. Nonostante tutto, questo tipo di impasti hanno il pregio di poter rimanere a temperatura ambiente, essendo nati proprio per lasciare il tempo ai decoratori inglesi di poter lavorare con calma (avete presente la torta nuziale di William e Kate?!).

 vassoio a pizzo I Cook Cake

La base che ho utilizzato, e che mi è piaciuta molto, è la CARAMEL MUD CAKE di Tony Brancatisano :

INGREDIENTI :

150 g di cioccolato bianco
350 g di zucchero di canna (fine e scuro)
250 g di burro
250 ml di latte
2 uova XL
150 g di farina autolievitante
150 g di farina 00
(oppure 300 g di farina 00 e 3 cucchiaini di lievito rasi)


PREPARAZIONE :

Io non avevo lo zucchero di canna fine, quindi ho deciso di ridurlo in polvere nel macinacaffè. Fate sciogliere il burro insieme al latte, al cioccolato e allo zucchero, ma senza far bollire il composto, rigirandolo di tanto in tanto. Fate raffreddare un po' e poi trasferite in una ciotola. Unitevi le farine (ed eventualmente il lievito) poco alla volta, sempre mescolando e aggiungete 1 uovo alla volta, facendolo inglobare per bene.

Infornate, a forno già caldo, a 160° per circa 1 ora.

N.B. Io ho preparato metà dose e ho cotto a 170° per circa 1 ora e 30', ho utilizzato due stampi di acciaio a semisfera del diametro di 16 cm e l'impasto, da cottoo, non superava i 6 cm di altezza.


Per unire le due semisfere, ho utilizzato una CREMA AL BURRO aromatizzata alla rosa :

INGREDIENTI :
 
125g di burro morbido (con questo caldo non serve tirarlo fuori prima)
250 g di zucchero a velo
2 cucchiai di latte o di panna
15 gocce di aroma alla rosa FlavourArt
PREPARAZIONE :
Riducete in pomata il burro e amalgamatelo allo zucchero a velo, mescolate con 2 cucchiai di latte o panna e aromatizzate con l'aroma alla rosa. Sbattete per circa 5 minuti il composto con le fruste elettriche, ma utilizzando le fruste a spirale, quelle per impastare, per intenderci.
Tenetela fuori dal frigo, altrimenti si indurirà troppo!
 
 
Spalmatela sulla base della prima semisfera capovolta e appoggiateci sopra l'altra base. Stuccate la sfera di torta ormai creata con la rimanente crema al burro. Lisciatela per bene e mettetela in frigo finchè si sarà rassodata per bene. Tiratela fuori e spalmateci sopra un altro strato leggero di crema, in modo da livellarla per bene, eliminando tutti i difetti.
 
Fate rassodare nuovamente in frigo, dopodichè ricopritela con pasta di zucchero al miele  con aggiunta di cmc e decorate.

vassoio a pizzo I Cook Cake

Per la decorazione, mi sono ispirata ad una torta della bravissima Letizia Grella, anche se ho semplificato un po' e variato i colori.
Ho modellato un cuscinetto per il cocchiere, la finestra con la tendina svolazzante, le ruote, una coroncina regale in cima, e poi, siccome si tratta di una zucca trasformata in carrozza, non potevano mancare quei tralci che ricordano il vegetale.

Ecco l'interno :

vassoio a pizzo I Cook Cake

La torta pesava 1,250 kg ed era alta circa 15 cm.

Che dire? Mi sono divertita molto a realizzarla ed è stato davvero un peccato doverla distruggere... :)

7 commenti:

  1. ciao cinzia piacere di conoscerti da oggi ti seguo un bacio veronica

    RispondiElimina
  2. molto molto molto carina, complimenti!
    vale

    RispondiElimina
  3. Peccato mangiarla... è così bella! Complimenti e grazie del tutorial!

    RispondiElimina